Post in evidenza

Mi presento!

Ciao a tutti e benvenuti nel mio blog! Quali che siano le circostanze che vi hanno condotti qui, spero vi troverete bene! ^^   Per il p...

mercoledì 30 novembre 2016

Non Solo Yaoi - Diabolik Lovers

Gli allegri protagonisti della vicenda
Diabolik Lovers è una serie di visual novel di genere dating sim prodotti dalla Reject. Nel 2013 è stata trasmessa in Giappone una prima stagione anime ad essi ispirata, composta di 12 episodi, mentre nel 2015 sono usciti un’ova e una seconda stagione, sempre della durata di 12 episodi.
 
TRAMA: l’adolescente Yui Komori viene mandata dal padre a frequentare il secondo anno di liceo in un castello isolato, dove vivono i sei fratelli Sakamaki; ciò che la malcapitata non può immaginare è che gli affascinanti ragazzi sono vampiri.

venerdì 18 novembre 2016

La serie Finder - Ayano Yamane


da sinistra, i protagonisti
Akihito Takaba e Ryuichi Asami
La serie Finder (titolo originale: “Fainda Shirizu”) è stata creata da Ayano Yamane, che ne cura sia la storia sia i disegni. Viene serializzata a partire dal 2001 sulla rivista Be x Boy e finora è stata raccolta in 8 tankobon. La serie è ancora in corso e al momento non se ne vede la fine ed è stata pubblicata anche in Italia dalla Kappa Edizioni a partire dal 2005; la pubblicazione è sempre stata alquanto discontinua e, dopo l’uscita del 5° volume, è stata interrotta. Per quanto riguarda il mercato in lingua inglese, la serie è stata rilasciata dalla Junè, che però ha interrotto la pubblicazione dopo il 7° volume; recentemente la SuBLime ha annunciato che ripubblicherà l’opera dall’inizio a partire da maggio 2017.
 
TRAMA: il giovane fotografo freelance Akihito Takaba, sempre alla ricerca di scoop sensazionalistici, decide di immortalare i loschi traffici di Ryuuichi Asami, tipico uomo d’affari all’apparenza, ma in realtà uno dei più potenti e pericolosi capi della yakuza giapponese. Akihito, ambizioso quanto avventato, viene rapito dal criminale che lo costringe ad avere un rapporto sessuale con lui; ha così inizio tra i due uomini una torbida relazione dal sapore sadomaso.

giovedì 10 novembre 2016

Meme: Una vita fa, con quei fumetti lì dove tutto è cominciato (e che non è mai finito!)

Oggi che mi sono un pò ripresa (si fa per dire) dalla batosta delle elezioni americane, posso andare avanti con il blog. Non farò una recensione, ma un altro dei miei excursus nel mondo dei tag e dei meme.
Ho trovato questo post-meme molto carino sul blog di Acalia Fenders (che spero torni presto a scrivere, mi mancano le sue recensioni!) che ha tanto un sapore di “nostalgia-canaglia”, e ho deciso di partecipare anch’io. L’idea, in breve, è quella di parlare di tutti quei volumi o pubblicazioni a fumetti che hanno fatto la nostra storia di lettori e per questo sono rimasti indissolubilmente legati ai nostri ricordi. Dunque non i primi e nemmeno i più famosi, ma semplicemente quelli che ci sono rimasti più impressi.

lunedì 7 novembre 2016

Dimmi che è vero

Autore: TJ Klune
Editore: Dreamspinner Press
Formato: e-book
Pagine: 398
Traduttore: Claudia Milani
Dove acquistarlo: QUI
TRAMA (dal sito): Credete nell’amore a prima vista? Paul Auster no. Anzi, Paul non crede quasi in niente. Ha trent’anni, è leggermente sovrappeso, e le sue caratteristiche migliori sono l’umorismo caustico e il modo colorito e vivace di commentare quel poco che gli succede. I suoi migliori amici sono Rotelle, un cane con due zampe, e Helena Handbasket, una drag queen sull’orlo del bipolarismo. Paul trascorre le giornate in un cubicolo a svolgere un lavoro senza prospettive, e si ripromette di continuo che se il pappagallo omofobo di sua nonna lo insulterà un’altra volta, gli tirerà il collo.
Poi arriva Vince Taylor.
Vince è il suo esatto contrario: sexy, sicuro di sé, e più ottuso di una gallina. E quando, per qualche ragione sconosciuta, questa specie di dio comincia a fargli insistentemente il filo, Paul si convince di essere il bersaglio di uno scherzo, perché non è possibile che uno come Vince possa essere interessato a un perdente come lui.
Ma dopo averlo investito con la propria auto – involontariamente e con il terrore di aver commesso un omicidio – Paul è costretto a guardare Vince con occhi diversi, e scopre che l’unico ostacolo tra loro è rappresentato solo da se stesso. Un ostacolo che sembra incapace di superare, almeno finché Vince non è costretto ad affrontare un doloroso evento famigliare, e Paul deve decidersi ad accantonare i propri dubbi e stare accanto all’uomo che lo trova perfetto così com’è.