Cafè Latte Rhapsody

 
da sinistra, Keito e Serizawa
Cafè Latte Rhapsody è un manga scritto e illustrato da Toko Kawai a partire dal 2008. È stato serializzato sulla rivista Be x Boy e infine raccolto in un unico tankobon; in Italia è inedito, ma è stato pubblicato per il mercato di lingua inglese dalla Junè.

TRAMA: Serizawa è un giovane ragazzo che lavora come commesso in una libreria. Piccoletto ma vivace, un giorno si imbatte in un cliente di nome Keito, che oltre ad essere gigantesco ha uno sguardo molto duro, cosa che induce chiunque lo incontri ad avere paura di lui; in realtà Keito è un ragazzo gentile e molto timido ed è così che, quasi senza accorgersene, Serizawa inizia a sentirsi attratto da lui...
 

IL MIO VOTO =
 
Per una volta, l’angst tipico di  Toko Kawai (autrice di cui avevo già parlato qui) lascia il posto a una storia dolce come il caffellatte del titolo. Si tratta di una storia davvero bellissima, delicata e... dolcissima in tutto, dalla caratterizzazione dei protagonisti allo sviluppo della vicenda.

Il primo incontro tra i due protagonisti è piuttosto divertente: in pratica Serizawa urta per errore Keito in libreria, e subito rimane impressionato dal suo aspetto. Non soltanto infatti Keito è altissimo e ha un’espressione particolarmente intensa, ma è anche per metà straniero e questo non fa che aumentare l’aura di ‘stranezza’ che sembra circondarlo. Come spesso accade, però, le apparenze ingannano: il carattere del giovane è tutto l’opposto del suo aspetto un pò ostile. Serizawa, che ancora non conosce il suo nome, lo soprannomina ‘Takeuchi’ (è un attore giapponese che nei film impersona spesso e volentieri il cattivo ), ma fa presto a rendersi conto che quell’aspetto fuori dalla norma non gli rende davvero giustizia. Keito infatti è un ragazzo timido e sensibile, ama gli animali, i libri e il caffellatte dolce, bevanda di cui è ghiotto. Serizawa invece, pur essendo allegro e sicuro di sè all’apparenza, in realtà ha un carattere molto malinconico, che deriva dalle sue numerose delusioni d’amore: ha sempre finito con lo scegliere ragazzi problematici che lo sfruttavano, e per questo inizia la sua storia con Keito con qualche titubanza. Con il passare del tempo, poi, il suo ragazzo si fa sempre più affascinante e pronto al sorriso, e le ragazze cominciano ad accorgersene; la gelosia di Serizawa porterà qualche incomprensione nella coppia, ma comunque niente che i nostri piccioncini non riescano a risolvere.
Il tratto dell'autrice, come di consueto leggero e delicato, è perfetto per il tono della storia. Entrambi i personaggi sono adorabili, Serizawa con le sue lentiggini e Keito con la sua evidente timidezza che fa un gran contrasto con la sua statura imponente. Graficamente le scene d'amore non sono affatto esplicite (e sono anche piuttosto scarse), quindi la storia può essere letta tranquillamente da chiunque.

Punteggio pieno per questo manga, dunque, anche e soprattutto per il messaggio che trasmette (e su cui di questi tempi tutti farebbero bene a soffermarsi un attimo e a riflettere): MAI giudicare dalle apparenze. Cafè Latte Rhapsody è una storia poetica, delicata, piena di momenti che vi faranno sciogliere il cuore; l’ideale da gustare in una giornata magari un pò storta, come una buona bevanda calda e dolce~ ^.^

Commenti

Post popolari in questo blog

Stroncature: Boku no Pico

Liebster award 2017

YataMomo