Post in evidenza

Mi presento!

Ciao a tutti e benvenuti nel mio blog! Quali che siano le circostanze che vi hanno condotti qui, spero vi troverete bene! ^^   Per il p...

mercoledì 30 marzo 2016

Udagawachou de mattete yo

 
Udagawachou de mattete yo (“Aspettami a Ugadawachou”) è un manga yaoi scritto e illustrato da Hideyoshico a partire dal 2012. È stato prima serializzato sulla rivista OnBlue della Shodensha e poi raccolto in un unico tankobon. In Italia è inedito.

TRAMA: mentre sta tranquillamente passeggiando, l’adolescente Momose nota una bella ragazza. Osservandola però si rende conto che non è affatto una lei ma un lui, e che si tratta nientemeno che di Yashiro, un suo compagno di scuola che per qualche motivo si è vestito da donna. Incuriosito, Momose inizia a perseguitare il ragazzo ovunque vada chiedendogli di uscire con lui... naturalmente in abiti femminili.
 

IL MIO VOTO = ★
 
Hideyoshico (il vero nome è ignoto) è un’autrice in attività solo da qualche anno, e disegna esclusivamente manga di genere yaoi (ha anche prodotto delle doujinshi BL ispirate al manga Shingeki no Kyojin). Il suo tratto è molto particolare, dalle linee morbide ma distinte, e i suoi lavori pongono molta attenzione al lato psicologico dei personaggi.

Udagawachou è una zona di Tokyo che si trova davanti alla stazione di Shibuya, comunemente detta "il distretto dello shopping", ed è qui che Momose vede per la prima volta Yashiro in abiti femminili. All'inizio si sente incuriosito  perchè non riesce a capire come mai un ragazzo possa provare il desiderio di vestirsi da donna, e per gran parte della storia lo vediamo dibattersi tra la curiosità e la consapevolezza, via via crescente, di essere attratto da lui. Per entrambi i giovani si tratta della prima esperienza con l’amore, anche se Yashiro era già stato insieme a una ragazza, una volta (ed era stata proprio lei, per gioco, a farlo vestire per la prima volta da donna), storia che comunque si è esaurita in fretta. I due ragazzi sono anche molto diversi caratterialmente: Yashiro è un tipo amichevole e molto popolare a scuola mentre Momose, che al contrario è ombroso e introverso, è nel gruppo degli “sfigati”. Le sue prime apparizioni anzi spaventano non poco Yashiro, che non sa proprio cosa aspettarsi da un tipo come lui – vorrà picchiarlo? Ricattarlo? – e perciò rimane davvero stupito dalla sua semplice richiesta di uscire insieme. Anche Yashiro comunque è molto confuso sui propri sentimenti: non sa spiegarsi perchè ama vestirsi da donna e non ritiene di essere gay, sa solo che con quegli abiti si sente bene, si sente vivo. La cosa però lo pone anche in grande disagio, specialmente a fronte dell’evidente interesse di Momose per lui, al punto che cercherà di reprimere questo lato della sua personalità; sarà proprio grazie a Momose che imparerà pian piano ad accettarlo e a viverlo con serenità.

 
Udagawachou de mattete yo è il primo manga di Hideyoshico che abbia letto, e resta per me uno dei più belli della sua produzione. L’autrice narra la storia di questi due ragazzi con grande delicatezza, senza alcuna morbosità: è semplicemente la storia di due giovani che scoprono di avere un interesse in comune, grazie al quale si avvicinano e s’innamorano. Le scene d'amore non sono neanche eccessivamente esplicite, perciò mi sento di consigliarlo a chiunque; lo scorso luglio è uscito nei cinema giapponesi addirittura il film ispirato al manga, con attori in carne e ossa (QUI il trailer), e spero venga sottotitolato al più presto da qualche subber volenteroso! ;)

2 commenti:

  1. All'inizio il tratto mi ha fatto pensare a Nakamura Asumiko, però poi mi sono ricreduta :) ha un tratto particolare, ma piuttosto diverso e da queste tavole devo dire che mi attira!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, queste due autrici un po' si somigliano. Se ti piace la Nakamura penso che anche Hideyoshico possa piacerti! :)

      Elimina