Omairi Desu Yo

Omairi Desu Yo (che in italiano si potrebbe tradurre con “Una benedizione per la vostra casa”) è un manga yaoi scritto e illustrato da Kotetsuko Yamamoto a partire dal 2011, serializzato sulla rivista GUSH e poi raccolto in tankobon; ancora in corso in Giappone, è inedito in Italia.
 
TRAMA: Yuuji è un sacerdote buddista nel distretto commerciale della cittadina di Uguisuzaka. Grazie al suo bellissimo aspetto e ai suoi modi gentili, è molto amato da tutti i suoi concittadini: lui però ha occhi solo per Saburo, produttore di tofu e suo ex compagno di scuola da poco tornato in città. Yuuji si è innamorato di lui ai tempi delle medie ma non ha mai avuto il coraggio di dichiararsi; una sera però, complice una bevuta di troppo, le parole “ti amo” gli escono involontariamente di bocca! Come reagirà Saburo?


IL MIO VOTO =
 
Vi presento un’altra bellissima storia di Yamamoto Kotetsuko, che ormai è diventata ufficialmente una delle mie autrici preferite. Se ancora non l’avete letta, vi consiglio di recuperarla di corsa!
I quattro protagonisti, da sinistra:
Saburo, Yuuji, Kenji e Yocchan
Innanzitutto va specificato che questo manga segue le vicende di due coppie distinte, di cui Yuuji e Saburo è la principale, ma pian piano anche l’altra sta acquisendo un peso sempre maggiore: è composta da Kenji, fratello maggiore di Yuuji e sacerdote come lui (tra l'altro è il business di famiglia, visto che lo è anche il loro padre) e Yoshito, detto Yocchan, che lavora in una lavanderia. Per quanto mi riguarda quest’ultima è la mia coppia preferita! Yuuji e Saburo sono carinissimi insieme e Yuuji è assolutamente adorabile, però... sono un pò troppo imbranati. Insomma, dopo tre volumi non sono ancora venuti al dunque. Yuuji è molto timido nonchè un vero combinaguai (il loro primo appuntamento, ad esempio, si risolverà in un mezzo disastro) e Saburo si preoccupa troppo delle sue reazioni, e così... ancora niente. Anche perchè vengono sempre interrotti sul più bello!
Non mi giudicate troppo male però XD se leggo uno yaoi, è normale che voglia vedere un pò di azione, if you know what I mean~!
Di contro, va precisato che al momento Kenji e Yocchan non stanno ancora insieme ufficialmente, e il perchè è presto detto: Kenji è un borioso, arrogante, presuntuoso e perfido ragazzo interessato solo ai soldi e alla bella vita, mentre Yocchan non è che un umile lavandaio e dunque Kenji lo snobba alla grande, nonostante l’altro sia innamoratissimo di lui e disposto ad esaudire qualunque suo desiderio; grazie ad alcune vicissitudini però le cose iniziano a cambiare e, anche se Kenji è sempre molto sostenuto nei confronti di Yocchan, si capisce benissimo che inizia a provare a sua volta qualcosa per lui – un esempio lampante è quando, dopo una lite, Yocchan mette in atto la tattica dell’indifferenza e Kenji ci casca in pieno, precipitandosi da lui ed esigendo che le cose tornino com’erano prima... e dopo un bacio dato quasi per caso, questa improbabile storia ottiene un imput decisivo! Anche se, ripeto, per il momento i due non sono ancora diventati una coppia vera e propria, è davvero buffo il fatto che abbiano fatto più progressi loro che Yuuji e Saburo, che invece stanno insieme in via ufficiale!

La dichiarazione di Yocchan~!
Nonostante Yocchan e Kenji siano così diversi tra loro (e malgrado tutti gli aggettivi negativi che ho usato per descrivere Kenji, che in comune col fratello ha davvero solo la bellezza), questi due mi piacciono molto più di Yuuji e Saburo – e non è solo perchè si danno più “da fare” di loro, ma perchè le vicende che li vedono coinvolti sono davvero divertenti, ben descritte e appassionanti. Anche la storia tra Yuuji e Saburo lo è, ovviamente, in essa c’è molta più dolcezza e buoni sentimenti, ma quella tra Kenji e Yocchan ha quel “quid” che mi intriga un pò di più.
 
Dello stile dell’autrice ho già parlato una volta e anche questo lavoro lo rispecchia in pieno (in particolare adoro il modo in cui disegna i corpi dei personaggi, sono davvero molto ben proporzionati).
In conclusione mi sento di consigliarlo a chiunque, soprattutto se amate già i manga di Kotetsuko Yamamoto e vi piacciono le storie d'amore divertenti, dolci e che ci mettono un po' a partire, senza essere incentrate solo e unicamente sul sesso.

Commenti

Post popolari in questo blog

Stroncature: Boku no Pico

Liebster award 2017

YataMomo