Stroncature: Boku no Pico


Copertina del manga
Temevo che prima o poi sarebbe arrivato questo giorno, il giorno in cui avrei dovuto recensire questo anime; rappresenta infatti una pagina "nera" della mia vita, la fase in cui non sapevo ancora nulla di yaoi e perciò guardavo e leggevo di tutto, che ormai ho ampiamente superato e che non ricordo mai volentieri. Ma non si può parlare sempre e solo di cose piacevoli o non imbarazzanti, è giusto tirare fuori anche gli scheletri più sordidi che abbiamo nell’armadio, di tanto in tanto... e poi scrivere stroncature è molto più divertente rispetto alle recensioni positive. ;)
Questa... opera si compone in realtà in una trilogia: Boku no Pico ("Il mio Pico") è il primo OAV, seguito da Pico to Chico ("Pico&Chico") e infine da Pico x Coco x Chico ("Pico&Coco&Chico"). Le trame in tutti e tre i casi sono abbastanza inconsistenti - è praticamente il trionfo del PWP - ma a voler essere precisi possono essere così riassunte:

BnP: un losco figuro giovane uomo di nome Mokkun, in vacanza in una località marittima, fa amicizia con Pico, un bellissimo bambino (che lui inizialmente scambia per una bambina) che ama fare il bagno in mare nudo e indossare pantaloncini aderentissimi che lasciano poco spazio all’immaginazione; ben presto l’amicizia tra i due evolve fino a diventare una relazione di tipo sessuale.
PtC: Pico conosce Chico, un bambino un pò più piccolo di lui al quale insegna il suo svago preferito, vale a dire il sesso in tutte le sue declinazioni (masturbazione, travestimenti, uso di dildo, ecc. ecc.); i due verranno spiati durante i loro giochi dalla sorella maggiore di Chico, una pettoruta ragazza che adora masturbarsi con tutto ciò che le capita a tiro banane incluse.
PtCtC: Pico e Chico, a passeggio nottetempo in città, incontrano Coco, giovanissimo transessuale che vive nei sotterranei della metropolitana dove dispone inspiegabilmente di una specie di loft alla moda; inutile dire che i due coinvolgeranno anche l’ultimo arrivato, che non si tirerà certo indietro, nel loro passatempo preferito.
Non fatevi ingannare dalle apparenze: sotto quegli
occhioni dolci e l'aria innocente si nasconde
l'essere più arrapato che si sia mai visto!

IL MIO VOTO = ★

(Da qui in poi, attenzione agli spoiler)

Non so proprio da che parte cominciare con questi anime. Potrei dirvi che sono una cagata pazzesca (per citare Fantozzi), che vi faranno solo perdere tempo prezioso e scongiurarvi di starne bene alla larga, in caso i vostri occhi siano ancora immuni dalla loro visione, ma il mio orgoglio di blogger (LOL) mi impedisce di cavarmela così a buon mercato e mi impone di fornirvi una spiegazione almeno un pò più articolata.


Pico e Mokkun con il
famigerato gelato...


Cominciamo dalle solite note tecniche. L’anime è stato prodotto tra il 2006 e il 2008 dallo studio Natural High, e nel 2007 ne è stato tratto un manga in un unico volume intitolato sempre "Boku no Pico" scritto e illustrato da Saigado, un autore uomo che si dedica esclusivamente alle doujinshi e ai manga di genere hentai (ha anche fondato una casa editrice a suo nome che pubblica fumetti di questo tipo). Il manga è un pò diverso dall’anime: i protagonisti sono sempre Pico e Mokkun, ma le situazioni in cui si trovano sono differenti (prima i due vanno al luna park, poi in un love hotel ), e poi il manga è molto meno disturbante dell’anime (a parte l’ossessione di Mokkun di far vestire Pico da femmina).
 
L’anime invece è un vero e proprio festival del trash. I giovani protagonisti sono davvero giovani, praticamente bambini (secondo me non hanno più di dieci/undici anni), e le situazioni in cui si ritrovano sono veramente assurde (guardate la sequenza del gelato nel primo film, tanto per farvi un’idea). In BnP è l’adulto a farla da padrone: Mokkun nota Pico (che tra l’altro è il nipote del proprietario della locanda in cui alloggia), lo avvicina e lo irretisce fino a trasformarlo in una specie di schiavetto sessuale, facendogli fare tutto quello che vuole (compreso, naturalmente, indossare abiti femminili). Nel secondo anime invece è lo stesso Pico a salire al posto di comando, è lui che adesca Chico iniziandolo alle gioie del sesso e insegnandogli tutti i suoi "segreti", mentre il terzo è un pò più "equilibrato", per così dire, con i tre che prendono il controllo della situazione (e degli altri due) praticamente a turno. Ora che ci penso, non capisco per quale motivo si è deciso di far sparire il personaggio di Mokkun, visto il modo in cui avevano legato lui e Pico nel primo anime: voglio dire, già che c'era poteva mettersi a fare il pappone come si deve, tanto ormai trashata più, trashata meno...! 
Ed eccolo con i suoi amici del cu...ore

A proposito, non pensiate che i piccoli protagonisti vengano in qualche modo costretti a fare tutto quello che fanno: neanche per sogno! Il tema dell’ "infanzia innocente" può essere presente giusto nel primo film, ma negli altri due i ragazzini sanno perfettamente il fatto loro: diventano delle vere e proprie "ninfette", esserini diabolici pronti a tutto per un pò di... ehm, quello. XD È stata forse questa la cosa più disturbante di tutte per me, il fatto che siano così spudorati, così maliziosi, rispetto all'ovvio turbamento che in una persona sana di mente puo' causare il vedere un adulto fare sesso con un bambino. Proprio così: Mokkun sarà anche un porco guardone quanto volete, ma Pico gli sta dietro alla grande, eh! Giusto il tempo di imparare l’abc (la sequenza del gelato di cui parlavo prima, appunto) e diventa un vero esperto, capace di attirare a sè altri ragazzini giovanissimi come niente fosse.

La censura si sforza inutilmente di rendere il tutto meno raccapricciante, ma la patetica sgranatura sugli organi genitali nulla può davanti allo squallore generale in cui precipitano tutti e tre gli anime uno dietro l’altro: vogliamo parlare ad esempio della scena finale del terzo, in cui i tre si ritrovano sulla Tokyo Tower e trombano allegramente con i fuochi d’artificio sullo sfondo? Una scena tanto esilarante che quando l’ho vista per la prima volta sono quasi morta dal ridere, il che in effetti mi ha compensato di tutta la fatica fatta per arrivare a quel punto con le facoltà mentali ancora intatte... almeno credo. 

Che altro dire? Beh, se proprio volete dare una possibilità a BNP spero per voi che abbiate nervi e stomaco d’acciaio, perchè è una roba che vi metterà davvero a dura prova... ma non lo fate, dai, che avete una vita lunga e felice davanti a voi e tante persone che vi vogliono bene! Ripensateci! XD

Commenti

  1. Ne ho sempre sentito parlare male. Ovunque.
    Sarei quasi tentata di vederlo per capire l'abisso del trash della mente umana ma ultimamente mi sto già sciroppando abbastanza schifezze XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sua fama lo precede, eh? XD
      Beh, se al momento hai già a che fare con altre schifezze questa potrebbe essere troppo per te...però vedi tu, se poi ce la fai fammi sapere che ne pensi! ^^

      Elimina
  2. Una mia amica mi ha fatto vedere il primo episodio dell'indimenticabile trilogia. ORRORE XD Non sapevo se ridere o piangere...o ridere e piangere. Insomma, una tragedia! Mi mancano gli altri due episodi...e mi sa che continueranno a mancarmi :P
    La stessa amica mi fede vedere anche Sensitive Pornograph, ma in confronto a Boku no Pico è un capolavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La stessa reazione che ho avuto io la prima volta che l'ho visto... e non ho potuto incolpare nessun'amica, la decisione di vederlo è partita da me XD e non contenta li ho pure visti tutti e 3!

      Continua a farteli mancare, sono d'accordo. Tanto non ti perdi niente!

      Verissimo, Sensitive Pornograph nonostante tutto ha una certa sensibilità che a BNP manca completamente... e poi, se non altro i protagonisti sono tutti grandi e vaccinati! XD

      Elimina
  3. mi ha fatto morire la recensione XD deve essere davvero terribile buhahahah
    boh lo trovo vagamente inquietante, perché dalle immagini che hai messo sembrano dolci fanciulli innocenti... :'''D
    i suoi amici del cu...ore mi ha stesa, hahahahaha XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro che "vagamente"... è ASSOLUTAMENTE inquietante!

      Elimina
  4. Questo anime è un meme vivente, meritatamente XD credo di aver visto il primo oav qualche anno fa e forse qualcosa del secondo e terzo, ma in modo molto frammentato perché è davvero troooppo pwp. La scena della Tokyo Tower non la conosco e sembra trash in modo sublime, me la vado subito a recuperare <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pwp, trash, shota, non manca niente XD fammi sapere le tue impressioni, se ti va!

      Elimina

Posta un commento

Un commento è sempre gradito! ;)

Post popolari in questo blog

Liebster award 2017

YataMomo